GIOCHIAMO CON LA NATURA

SCRITTO DA MAURIZIO DI TULLIO

In questi giorni la natura intorno a noi è in pieno fermento: germogli giovani e fiori iniziano a prendere il posto sui rami delle piante e portano gioia a chi li osserva.

Tutto questo perché la primavera ormai è alle porte. Cercare di far vivere ai bambini questa magia per noi deve essere un modo per farli avvicinare alla natura. Farlo è molto semplice ed occorre procurarsi solamente pochi materiali facilmente reperibili. Un gioco molto bello che potete fare con i vostri figli è quello di seminare con loro delle piantine e vederle crescere. Volendo rendere l’esperienza più formativa e nel contempo emozionante potete utilizzare la tecnica della germinazione in cotone idrofilo. Con questa tecnica avrete la possibilità di osservare le piccole radici che iniziano a spuntare dal seme, dando vita alla piantina. Vediamo nel dettaglio di cosa abbiamo bisogno:

  • Recipiente di plastica o vetro trasparente;
  • Cotone idrofilo;
  • Semi;
  • Acqua

Posizioniamo nel contenitore il cotone leggermente bagnato con acqua e prepariamo la nostra semina appoggiandoci sopra il seme scelto ( ad esempio dei semi di mela, dei fagioli secchi, dei ceci, etc…) distanziati fra loro di qualche centimetro l’uno dall’altro. Sarà importante lasciar agire la natura lasciando il recipiente in un angolo della casa (o del terrazzo) particolarmente soleggiato assicurandoci che il cotone sia sempre umido. Nei giorni successivi potrete osservare la nascita della vostra piantina riuscendo a vedere anche le radici che si irradieranno nel cotone alla ricerca dell’acqua. Per i bambini sarà molto importante imparare come si nutrono le piante.

Ovviamente questo è il modo più semplice per svolgere questa attività in  casa o in città, ma non dimentichiamo quanto amore nutrono i bambini per la terra e l’aria aperta. Questa esperienza diventerà unica con il contatto diretto del bambino con un bel vaso ricolmo di terriccio. In questo caso avremo bisogno solamente di un vaso, di un pò di terra e di qualche seme. Basterà posizionare il seme pochi centimetri all’interno del vaso sotto il terriccio e bagnarlo quotidianamente con un pò di acqua. In questo caso l’aspetto educativo consiste nel responsabilizzare il bambino: il piccolo imparerà a prendersi cura della piantina come si fa con una piccola creatura che sta nascendo e che ha bisogno di cure quotidianamente. Lo stupore del bimbo che osserva le prime foglioline spuntare nel vaso rimarrà inoltre sempre nel suo cuore e rappresenta un’esperienza unica che non dimenticherà facilmente.

BUON DIVERTIMENTO!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *